La scomparsa di Giovanni Geppetti

Rassegna stampa

Giovanni Geppetti, partigiano, dirigente politico e scrittore, notissima figura della sinistra livornese, è improvvisamente scomparso: un attacco cardiaco lo ha stroncato proprio mentre si stava recando al Congresso dell’Anpi.
Geppetti, nato a Livorno nel 1925, fece parte con Nelusco Giachini e Bino Raugi di quel nucleo di giovanissimi che nei primi anni quaranta avevano organizzato le fila dell’antifascismo in città. Per questo venne incarcerato, nel 1942, prima ai Domenicani, poi a Regina Coeli a Roma e liberato solo dopo la caduta del Regime dell’agosto del 1943.
Partecipò poi attivamente alla resistenza nelle formazioni partigiane che operavano nella zona di Fauglia. Nel dopoguerra lavorò per trent’anni alla Vetreria Italiana, impegnandosi in tutte le lotte che segnarono la vicenda della storica fabbrica livornese.

Fu per lunghi anni dirigente del Pci ricoprendo anche la carica di responsabilità della Commissione Sanità del Comitato cittadino e, nel corso degli anni ottanta, membro del Consiglio di amministrazione dell’istituto Pascoli. Aderì con convinzione alla nascita dei Ds e, fino alla sua scomparsa, è stato segretario dell’Anppia cittadina. «Con Giovanni Geppetti – scrive la Federazione livornese – i Ds e l’antifascismo livornese perdono un militante generoso e appassionato che ha dedicato l’intera sua vita all’emancipazione e al progresso delle classi lavoratrici».

Tirreno del 15 lebbraio 2006

Annunci

2 Responses to La scomparsa di Giovanni Geppetti

  1. valeria tanzini ha detto:

    mi dispiace constatare che nell elenco degli amici, compagni fedeli di Giovanni Geppetti (Nelusco Giachini e Bino Rauchi) manca il nome di Stelio Tanzini, mio padre. amico stretto di Giovanni Geppetti e Nelusco, finito in galera a Regina Coeli, a sua volta percosso, scrittore poeta e giornalista antifascista, cresciuto a Livorno insieme a tutto il gruppo ed al PCI. Esponente della federazione, grande intellettuale.
    dimenticato

  2. Valeria Tanzini ha detto:

    Amico e compagno di vita politica e goliardica di mio padre Stelio Tanzini classe 1921 nato a Livorno. Insieme poeti e attori sul palcoscenico della vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: